Orario: Lun - Ven 10.00 - 14.00

Salento

Salento sorge su di una collina che affaccia sulla Valle del fiume Alento con circa 2000 abitanti. Anticamente il paese si chiamava “Sala di Gioi” ed era un piccolo casale agricolo della dipendenza longobarda dello Stato di GioiIl termine Sala deriva dal termine longobardo “sala”, ossia sede del signore feudale; il termine “Alento” è invece riferito al nome del fiume che scorre nella zona.

ARTE E CULTURA

Centro storico

Il quartiere più antico fondato dai basiliani è collocato nel centro storico del comune. Il primo quartiere è nato intorno alla chiesa di Santa Maria, gemellando l’omonima chiesa della badia di Pattano (anche se prime notizie di fonti notarili del centro iniziano a partire dal 1043). Il centro urbano acquisisce l’attuale forma urbis nel corso del Settecento. Viene costruito un nuovo quartiere caratterizzato dalla presenza delle dimore della nuova élite borghese (case palazziate) che partendo dalla costruzione del palazzo baronale (Degni-Bammacaro) dei primi decenni del Settecento (collocato al nuovo ingresso del paese), vede poi la costruzione di altre dimore delle famiglie Palazzo, Scarpa, Sollazzo, Parrillo. Il quartiere è collocato sulla via che va dall’attuale palazzo baronale alla chiesa di Santa Barbara (nella cui piazza è collocato anche il municipio). Da visitare, nel centro storico la Chiesa di Santa Barbara, con la Torre Campanaria e l’orologio, e Palazzo Bammacaro, che si caratterizza per la presenza di una tipica “corte interna”.

Gastronomia e Tradizione pasticcera

Il paese è noto nel circondario per la tradizione pasticciera. il dolce natalizio caratteristico è lo “struffolone”, pasta sfoglia ricoperta di glassa. Nel Cilento la tradizione pasticcera infatti raccoglie tanti dolci tipici che deliziano i palati. Il piatto tipico del paese sono le “foglie e patane” (verdura di campo con patate, tra cui borraggine, cicorie, finocchietto, etc).L’economia del paese ruota intorno alla produzione di olio d’oliva, essendo il clima e l’esposizione geografica particolarmente favorevoli. Nelle campagne che circondano l’abitato è sviluppata una notevole attività agrituristica.

NATURA E SPORT

Salento dista circa quindici muniti dalle spiagge più belle della Costa del Cilento: Acciaroli, Pioppi, Casalvelino, Ascea, Palinuro e Camerota, mete turistiche che ogni anno accolgono i visitatori nelle strutture ricettive a ridosso del mare cristallino.

EVENTI

Festa della castagna, arrostita in piazza e distribuita gratuitamente, che si tiene intorno alla metà di ottobre con esposizione e degustazione di prodotti tipici locali e che richiama nel piccolo comune migliaia di visitatori.

Festa patronale di Santa Barbara votiva viene festeggiata il 29 luglio in memoria dello scampato pericolo dopo i bombardamenti degli alleati del 1943.

ll piatto tipico del paese sono le “foglie e patane” (verdura di campo con patate, tra cui borraggine, cicorie, finocchietto, etc), mentre il dolce natalizio caratteristico è lo “struffolone“, pasta sfoglia ricoperta di glassa. Il paese è noto nel circondario per la tradizione pasticciera.

Sede legale:

Corso Umberto I, Fraz. Capizzo, Magliano Vetere, 84050 (SA)

 

Sede operativa:

Via Pellettieri, snc, Salento,  84070 (SA)

P.IVA 04823610656

Menu rapido

galcilento.it - 2023 © Tutti i diritti riservati